TAR PIEMONTE - SENTENZA 13.10.2023 N. 796

In tema di processo amministrativo e, in particolare, di produzione documenti, deve ritenersi tardiva, e, quindi, inammissibile, nonché priva di valenza di prova, la produzione di documento, nel caso in cui il relativo deposito sia stato effettuato mediante inserimento della relativa immagine nella memoria di replica ex art. 73 c.p.a. In questo scenario, mentre la memoria di replica è ammissibile perché tempestivamente depositata, alla immagine del documento, ivi riprodotta, non può essere attribuito alcun valore probatorio, trattandosi di documento prodotto dopo la scadenza del termine perentorio stabilito dall’art. 73 del c.p.a. ..
Leggi la sentenza integrale

 

Dove siamo

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.