CONSIGLIO DI STATO - SENTENZA 12.01.2024 N. 392

Ai sensi della disciplina dettata dall’art. 103 del D.Lgs. n. 50/2016 (oggi art. 117 D.Lgs. n. 36/2023), ai fini della legittima escussione della cauzione definitiva devono coesistere due distinte condizioni: un inadempimento contrattuale imputabile all’aggiudicatario ed un pregiudizio per la Committente. Non può quindi essere escussa una polizza definitiva sul presupposto dell'intervenuta emissione di un provvedimento di interdittiva prefettizia a carico dell'appaltatore, in quanto tale escussione si configurerebbe quale sanzione estranea all’istituto e tale da configurare l’indebito arricchimento della stazione appaltante ...
Leggi la sentenza integrale

 

Dove siamo

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.